DISSESTO BIS COMUNE DI CASERTA: LA PAZIENZA E’ FINITA PER I CITTADINI CASERTANI

DISSESTO BIS COMUNE DI CASERTA: LA PAZIENZA E’ FINITA PER I CITTADINI CASERTANI

DISSESTO BIS COMUNE DI CASERTA: LA PAZIENZA E’ FINITA PER I CITTADINI CASERTANI

“Saranno di nuovo i cittadini casertani a pagare per la pessima gestione delle amministrazioni comunali. Una gigantesca palla da neve che si autoalimenta da anni e che ormai ha travolto e schiacciato la città e la pazienza dei suoi cittadini, che si ritroveranno a pagare per i prossimi 5 anni le tasse e le tariffe più alte”. Queste le parole del Senatore casertano Agostino Santillo sul contenuto della notifica del Ministero dell’Interno al Comune di Caserta.
“Davvero indignante che questa città piena di risorse culturali, paesaggistiche e gastronomiche non riesca mai a rialzarsi, ma con certe zavorre sembra molto difficile”, prosegue Santillo. “Essere arrivati ad un dissesto bis dopo le belle parole spese in campagna elettorale, sarebbe motivo più che sufficiente per andarsene tutti a casa, avendo dimostrato ampiamente di non essere all’altezza del compito. D’altronde le persone che hanno configurato le diverse giunte sono da anni più o meno sempre le stesse, in un balletto di schieramenti davvero imbarazzante, che insieme ai soliti noti dirigenti comunali compongono un quadretto di immobilità che oggi risulta intollerabile. Non si è riusciti nemmeno a cavalcare l’onda delle recenti Universiadi per fare qualcosa di buono per la città, che dovrà persino dare in gestione gli impianti non riuscendo ad occuparsene. Io confido tanto che alle prossime (e spero vicine) amministrative, i cittadini casertani finalmente voteranno tenendo conto di tutti questi elementi. E spero ci siano anche le possibilità affinché i cittadini stessi possano contribuire direttamente a condividere con gli attivisti un progetto per la Città e quindi una lista certificata M5S, che possa portare quell’aria di vero cambiamento di cui questa Città ha disperato bisogno”, conclude.